GLI ALTRI SIAMO NOI

Una mostra didattica per diffondere la cultura della tolleranza
Spazio ArTèGalleria – Stazione Passante Ferroviario di Milano Porta Vittoria
11 gennaio – 4 marzo 2017
Visite guidate solo su appuntamento per le Scuole Medie e 4a e 5a Primarie, dal lunedì al venerdì mattina.
Ingresso libero al pubblico solo sabato 28 gennaio, 25 febbraio e 4 marzo dalle ore 15.00 alle 18.00.

LOCANDINA_gli_altri_siamo_noi
File Size: 285 kb
File Type: jpg

Scarica file


LOCANDINA_falegnameria_bambini
File Size: 310 kb
File Type: jpg

Scarica file


Foto

Lo spazio Artepassante ArTèGalleria della stazione di Porta Vittoria presenta la mostra “Gli altri siamo noi”, in esposizione dall’11 gennaio al 4 marzo 2017.

Una mostra interattiva pensata per gruppi di ragazzi e per le scuole fatta di fumetti, indovinelli, cose da osservare, da fare e da provare, che portino il  giovane visitatore a riconoscere nuovi meccanismi legati all’incontro con chi è diverso da noi. L’idea è quella di diffondere la cultura della tolleranza, del rispetto e dell’apertura per rendere possibile una migliore convivenza con le “diverse diversità”, con cui sempre più spesso tutti sono chiamati a misurarsi.
La mostra “Gli altri siamo noi” non dà risposte, anzi l’obiettivo è quello di far sollevare domande: educare alla pace vuol dire spingere a pensare con la propria testa, non suggerire cosa pensare.

L’idea originale della mostra interattiva è olandese ed è stata tradotta ed adattata alla realtà italiana dall’associazione PACE e DINTORNI (Milano).
Pensata per ragazzi e ragazze da 8 a 14 anni, la mostra è però visitabile anche dagli adulti.


MODALITA’ DI SVOLGIMENTO
La mostra è pensata come un percorso da sottoporre soprattutto alle scolaresche. Il percorso inizia con un breve filmato. In seguito il gruppo di studenti si divide a coppie e ogni partecipante riceve un “passaporto”, nel quale potrà scrivere le scoperte e i propri punti di vista. Il “passaporto” non serve solo come manuale per seguire il percorso, che dura relativamente due ore, ma anche come quaderno di note che potrà essere utilizzato poi anche a scuola.
Ogni insegnante riceverà, infatti, il “Manuale per educatori” con proposte di attività didattiche per dare continuità agli argomenti nelle diverse materie.
 
In contemporanea all’evento, continua anche l’attività della Falegnameria per ragazzi, già presente nel contesto della collettiva di Natale “senzARTnePART”. Gino Chabod propone alcuni laboratori didattici sperando di offrire alle nuove generazioni la riscoperta del piacere del fare, del linguaggio della manualità, l’uso equilibrato dei 5 sensi nel contatto con gli elementi naturali ancestrali che possono così riemergere con tutta la loro forza di millenni di esperienza umana attraverso il gioco. Vengono offerti anche dei laboratori di falegnameria per portatori di handicap.
 
 
Visite guidate solo su appuntamento per le Scuole Medie e 4a e 5a Primarie, dal lunedì al venerdì mattina.
Ingresso libero al pubblico solo sabato 28 gennaio, 25 febbraio e 4 marzo dalle ore 15.00 alle 18.00.
Per ulteriori informazioni e prenotazioni: info.lebellearti@fastwebnet.it; info@casadellapacemilano.it; 
re.
Chiudi il menu

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.
Per maggiori informazioni in merito alle modalità di trattamento e alle opzioni di opt-out, si rimanda alla nostra Privacy Notice.

Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.