La mente non lavora per negazione

dal 13 giugno al 5 settembre 2019 - Inaugurazione giovedì 13 giugno ore 18.30
Spazio SERRA - Stazione Lancetti del Passante Ferroviario

SpazioSERRA presenta
La mente non lavora per negazione
mostra personale di Alessandra Draghi

dal 13.06.2019 al 05.09.2019
inaugurazione giovedì 13 giugno ore 18.30
presso il Passante Ferroviario Lancetti di Milano



Riparte la stagione espositiva di SpazioSERRA con un ciclo di mostre dedicate al tema dell’Horror vacui, materia ricorrente nella storia dell’arte e delle sue rappresentazioni. La prima esposizione è dedicata a Alessandra Draghi, artista milanese che affronta il tema indagando le modalità di costruzione dello sguardo contemporaneo.

La mente non lavora per negazione è la prima mostra personale di Draghi, laureanda alla specialistica di Fotografia presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano. La sua ricerca analizza i principi della composizione partendo dalla rappresentazione scultorea della realtà e scomponendone tutti i suoi filtri. La fotografia è dunque utilizzata come linguaggio, e non come tecnica, per dispiegare un mondo apparente e costruito nella sua finzione. L’artista parte dalla composizione pragmatica delle cose, da un immaginario legato all’arte e alla sua storia: porta lo sguardo a focalizzarsi sulla natura delle cose presenti nelle opere e a cercare un sistema introspettivo che, a partire della sue differenze, approda ai confini dell’armonia compositiva.

 
Il lavoro in mostra, Harmonie dans la différence, è del 2019 e si compone di due parti. La prima, presentata a muro, è una disposizione di fotografie che raffigurano gli studi realizzati su due vasi in PLA, uno verde l’altro fucsia, e dai quali sgorgano, in stato liquido, tre tipi di materiali scultorei, legno, marmo e granito. La seconda parte, all’interno dello spazio, è composta da sette fotografie incentrate sulla dimensione materiale delle cose e sulla loro funzione all’interno di un sistema percettivo, come il nostro, basato sul senso della vista. Inoltre, vi sono installati altri percorsi schematici che raccontano la metodologia e il processo che dallo studio delle forme e dei loro materiali porta l’artista alla realizzazione di un composizione foto-scultorea.

Inaugurazione giovedì 13 giugno alle ore 18.30
Mostra visitabile su appuntamento
info.spazioserra@gmail.com

Alessandra Draghi (1994) vive e lavora a Milano, Italia. Dopo aver conseguito il diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano si iscrive al biennio specialistico di Fotografia al quale è tutt’ora iscritta. Tra le sue mostre collettive e bipersonali ci sono: Astergere, Purifcare, Detergere, a cura di Andrea Barbagallo, Rehearsal, Milano, 2019;  The Loser Standing Small Beside the Victory, a cura di Gianluca Gramolazzi, Spazio Serra, Milano, 2019; La città, Galleria San Fedele, Milano 2018; Vendonsi, a cura di Out44, Casa del Novecento, Monza, 2018; Graft, a cura di Richard Adam e Marcello Farabegoli, Galerie Miroslava Kubika, Litomysl, Repubblica Ceca, 2017; Collaudo 0.1., a cura di Maurizio Arcangeli e Clara Bonfiglio, Castello di Fombio, Lodi, 2016. Ha anche partecipato a diverse residenze, tra cui Hidden City, Palazzo Abatellis, evento collaterale di Manifesta12, workshop e residenza artistica a cura di Cloe Roberta Piccoli e Stefano Graziani, Palermo, 2018.
 
SpazioSERRA è uno spazio espositivo no-profit, gestito da Vincenzo Argentieri e Virginia Dal Magro, che nasce con l’obiettivo di valorizzare il territorio milanese attraverso il lavoro dei giovani artisti, in un luogo, quello suburbano, non dedicato all’arte, dove l’arte diventa un incidente. SERRA è all’interno del progetto Artepassante, un programma di riqualificazione degli spazi metropolitani che fa capo all’Associazione Le Belle Arti in collaborazione con RFI e col patrocinio del Comune di Milano e della Regione Lombardia.
Chiudi il menu

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.
Per maggiori informazioni in merito alle modalità di trattamento e alle opzioni di opt-out, si rimanda alla nostra Privacy Notice.

Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.