Ma guarda, quello  ero io! – 24 anni di super8 sulla piazza milanese

 

Proiezione di Livio Colombo, improvvisazioni musicali di Giulia Bertasi
Atelier della Fotografia Artepassante – Galleria Artepassante di Porta Venezia
mercoledì 23 gennaio 2019 ore 18.30

Foto

SEGNALAZIONE IMPORTANTE: per un contrattempo imprevisto, l’evento ***Ma guarda, quello ero io! – 24 anni di super8 sulla piazza milanese*** di Livio Colombo è annullato e rimandato a data da destinarsi. Ci scusiamo per l’inconveniente. Stay tuned.L’atelier della fotografia presenta

mercoledì 23 gennaio 2019 alle ore 18.30, negli spazi della Galleria Artepassante di Porta Venezia ***Ma guarda, quello ero io! – 24 anni di super8 sulla piazza milanese*** di Livio Colombo.
Improvvisazioni musicali di Giulia Bertasi.***Ma guarda, quello ero io! – 24 anni di super8 sulla piazza milanese***

Il 1° maggio del ’94 ho iniziato a riprendere in super8 la piazza milanese: c’era appena stato il 25 aprile degli ombrelli, quello che aveva portato in strada migliaia di persone a cercare di scrollarsi per la botta delle elezioni che c’erano appena state. Forse ero così intontito che quel giorno la cinepresa l’avevo dimenticata a casa, e lo rimpiango ancora adesso. Così, purtroppo, questa storia inizia solo qualche giorno dopo.

Anche se poco metodicamente da lì in poi mi sono portato appresso la cinepresa in manifestazione, in tante occasioni importanti ma anche con qualche occasione mancata: qualche volta ho ripreso solo pochi fotogrammi, altre volte ho fatto qualche ripresa un po’ più distesa, e mi sono ritrovato un pezzo di storia di Milano sulla pellicola. Una storia che è fatta soprattutto di facce: facce che sono cambiate e facce che sono sempre uguali, facce conosciute a pochi, ma anche facce conosciute da tutti, facce che chissà dove sono finite e facce che te le trovi ancora attorno tutti i giorni.

Giulia Bertasi accompagna la proiezione in super8 improvvisando alla fisarmonica, ma gli spettatori sono invitati a non stare lì a guardare e ascoltare in silenzio, ma a riconoscersi e a dirlo stupiti nel buio della proiezione: “ma guarda, quello ero io!”

Si ringraziano Giulia Vallicelli autrice di alcune riprese, e la libreria Spazio B**K, per l’incoraggiamento di quattro anni fa, dove è stato proiettato la prima volta.

Adesso con quattro anni in più di pellicola.

Posti a sedere limitati, porta un cuscino!


Chiudi il menu

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.
Per maggiori informazioni in merito alle modalità di trattamento e alle opzioni di opt-out, si rimanda alla nostra Privacy Notice.

Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.