Visioni di Spazi

 

di Sandrine Maret e Ombeline Olmer
Spazio ArTéGalleria – Stazione Vittoria del Passante Ferroviario di Milano

15 marzo – 8 aprile 2019; INAUGURAZIONE il 19 marzo alle 18:30
Finissage il 3 aprile alle 18:30

Foto

“Visioni di spazi”: una  prima mostra di due artisti francesi residenti a Milano.
Le opere selezionate riflettono lo sguardo delle due artisti sui componenti dello spazio: Sandrine Maret con colori vivaci, vari piani e piccole dimensioni, Ombeline Olmer con la luminosità del nero & bianco, la geometria e grandi fotografie. Il contrasto creato provoca un dialogo tra le opere, fa risalire le caratteristiche del lavoro delle due artisti e fa appello all’immaginario dello spettatore.L’esposizione sarà visibile dal 15 marzo all’ 8 aprile 2019 presso l’ArtéGalleria, Stazione P.ta Vittoria del Passante Ferroviario viale Molise * Milano (tra via Cena e Monte Ortigiana).

INAUGURAZIONE il 19 marzo alle 18:30
Finissage il 3 aprile alle 18:30


Biografia delle artiste:Ombeline Olmer: Una formazione di farmacista appena completata, Ombeline Olmer si rivolge ad altri orizzonti seguendo il suo marito all’estero. Milano, Amsterdam, Milano : la voglia e il desiderio di esplorare il mondo e di viaggiare crescono ad ogni momento. È durante il primo soggiorno a Milano che si appassiona per la fotografia in bianco e nero e che i primi scatti diventano interessanti. Il colore non esiste più, il bianco e nero diventa intramontabile e questo è ciò che gli piace. Con il bianco e nero, lo sguardo è guidato dalle prospettive, dal contrasto, dalle luci e dalle forme geometriche. È su quest’ultimo punto che si sofferma al suo ritorno a Milano e comincia ad interessarsi di più all’utilizzo della geometria nell’architettura degli edifici e dei monumenti che ci circondano, ma anche nella natura.

Sandrine Maret si è laureata in Arti Visive a La Sorbonne, Parigi. 
Ha vissuto 10 anni in Asia, tra Cina e Corea.
In Cina, tra il 1999 e il 2002, ha sviluppato la sua tecnica scultorea al Shanghai Teachers University e ha imparato le tecniche di calligrafia cinese e la pittura su seta stile Gongpi «묏筆». Inoltre, ha perfezionato il suo disegno con pennello e china cinese.
Tra il 2002-2006, in Corea ha approfondito il disegno della figura alla Seoul Academy of Art.
Dal 2015 in Italia, ha iniziato a lavorare con la pittura a olio: piccoli quadri, molto colorati, che sono la combinazione di tutte le influenze del suo percorso nel mondo. Fra realismo e fantasia, i dipinti ci portano verso un paesaggio reinventato, lo spazio ridimenzionato e solicitano l’immaginario.
Attualmente insegna in varie istituzioni di Milano.
Mostre : 2004 e 2005 Croquis Mania Exhibition , Seoul. Disegni della figura
2010 allo studio Claire Chalet, Milano. Sculture e disegni della figura.

Chiudi il menu

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.
Per maggiori informazioni in merito alle modalità di trattamento e alle opzioni di opt-out, si rimanda alla nostra Privacy Notice.

Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.