Non riesci a dormire bene? Il problema (spesso) è causato dai cuscini: come scegliere quello adatto a te

Le hai provate tutte ma non riesci a combattere la tua insonnia? Probabilmente è colpa del cuscino: cambialo, seguendo questi consigli.

Dopo una lunga giornata passata fuori casa, sempre di corsa e divisi fra impegni, lavoro, casa e bambini, si rientra completamente esausti e l’unica cosa che più si desidera al mondo e fiondarsi sul letto per riposare. Ed è proprio grazie ad una sana e buona dormita, che il nostro corpo può ricaricare le batterie e recuperare le forze necessarie per il giorno dopo.

Cuscini adatti per dormire bene
Per dormire bene è fondamentale scegliere il cuscino giusto- (Foto: Editorially Srl)- (Artepassante.it)

Tuttavia, nonostante la stanchezza e la voglia di dormire, capita spesso di non riuscire a farlo nel migliore dei modi. Difficoltà ad addormentarsi, continui risvegli ed un riposo a singhiozzo, sono solo alcune delle caratteristiche di chi non dorme bene. Tutto questo, soprattutto alla lunga, può portare dei seri disturbi, che possono compromettere anche (nei casi più estremi) la qualità della vita.

Per dormire bene anche il cuscino è fondamentale: con questi consigli scegli quello giusto per te

I motivi per cui la notte non si riesce a dormire bene possono essere vari, ovviamente una volta stabilito che non ci sia nulla di patologico e che non si tratti di vera e propria insonnia, bisogna indagare per cercare di capire da cosa dipende. Le ultime due alternative da tenere in considerazione sono un materasso non proprio più nuovissimo o anche il cuscino non adatto alle proprie esigenze.

Come scegliere il cuscino per dormire bene
La scelta del cuscino è fondamentale per dormire bene- (Canva foto)- (Artepassante.it)

Per quanto riguarda la scelta del materasso c’è ben poco da dire, se non quello di optare in base ai materiali di preferenza. Per quanto riguarda, invece, la scelta dei cuscini, ci sono alcuni accorgimenti da considerare per non commettere errori ed acquistare quello adatto alle proprie esigenze. Vediamo di cosa si tratta nel dettaglio:

  1. Dimensioni del cuscino: bisogna tenere conto di come si dorme e soprattutto con chi si dorme. Se si è da soli, infatti, anche un cuscino over size potrebbe andare bene. Se invece dormite con il partner, le dimensioni dovranno essere più contenute;
  2. Scelta del materiale: qui entra in gioco la comodità e le abitudini personali. Se siete abituati ad avere un cuscino morbido, quelli in piuma faranno al caso vostro. Se invece desiderate dormire su una superficie più rigida, la scelta dovrà ricadere su quelli in schiuma sintetica;
  3. Posizione in cui si dorme: è un fattore fondamentale da tenere bene a mente, infatti, in base al modo in cui si sta a letto si potrò scegliere un determinato tipo di cuscino;
  4. Patologie: è importante tenere a mente se si hanno malattie respiratorie, come ad esempio l’asma o allergie di vario genere. In questo caso, i cuscini ipoallergenici sono la scelta migliore.
  5. Rivolgersi a centri specializzati: i rivenditori autorizzati, oltre ad avere una vasta scelta, sapranno consigliare e offrivi una consulenza per arrivare poi all’acquisto finale.
Impostazioni privacy