Codice della strada, se non hai questo documento sei fregato: rischi una multa salatissima

Fai attenzione a non farti trovare impreparato. Ecco che cosa rischi per il Codice della strada se non hai questo documento.

Rispettare le normative previste dal Codice della Strada deve essere una priorità assoluta per ogni automobilista. Si tratta infatti di un dovere che permette di tutelare la salute e sicurezza di chi guida e di chi si trova in strada.

Codice della strada, se non hai questo documento sei fregato
Fai attenzione al posto di blocco- (Foto: Editorially Srl ) – (Artepassante.it)

Tuttavia, per stare tranquilli è necessario – oltre ad adottare le giuste misure di sicurezza – anche essere muniti della corretta documentazione. Secondo quanto stabilito dal Codice della strada, infatti, se non possiedi questo documento potresti passare dei guai. Ecco quale multa rischi.

Attenzione a questo documento

Durante un controllo ad un posto di blocco, l’addetto alla sicurezza ci chiederà con ogni probabilità di esibire alcuni documenti utili all’identificazione dell’automobilista e del veicolo. Uno di questi documenti, è senza dubbio la patente, ovviamente indispensabile per poter guidare un veicolo. Questo documento deve essere rinnovato ogni dieci anni, se si tratta della patente B, in caso di automobilisti che hanno meno di 50 anni. Un rinnovo che diventa quindi più frequente con l’avanzare dell’età.

Attenzione a questo documento alla guida
Non dimenticarti di questo documento- (Foto: Canva) – (Artepassante.it)

Ma la patente non è l’unico documento che è necessario possedere – e nel caso esibire – quando vi è un controllo da parte delle forze dell’ordine. Un’altra certificazione importante che deve possedere l’automobilista è infatti il documento dell’assicurazione. Questo è presente nel famoso libretto, spesso richiesto durante un posto di blocco. Si tratta quindi di un documento che attesta il corretto pagamento dell’assicurazione e lo svolgimento della revisione sull’automobile interessata. Quindi patente e libretto sono due documenti che devono essere sempre presenti nel veicolo di un’automobilista. Tuttavia, non sono gli unici a dover servire in caso di posto di blocco.

Per poter essere tranquilli è infatti molto importante essere in regola con il pagamento del bollo dell’anno corrente. Inoltre, è necessario il possesso del DU, il documento unico che risulta essere obbligatorio per le autovetture di nuova immatricolazione. Si tratta di un documento che va a sostituire il classico certificato di proprietà e il libretto di circolazione. Nel caso in cui questo documento dovesse mancare, la multa è garantita.

Nel caso in cui, l’auto interessata non è di nuova immatricolazione, i documenti di “vecchia generazione” resteranno validi. Saranno quindi sufficienti il libretto e il CDP. Nel caso in cui venga richiesto il rilascio di un nuovo documento di circolazione, allora questi documenti verranno sostituiti con il DU.

Impostazioni privacy