Casa sofisticata, così non spenderai un patrimonio: come funziona il “quiet luxury”

Tra le ultime tendenze in fatto di design per la casa c’è il quiet luxury, un modo sofisticato ed elegante di arredare a basso costo. 

Come suggerisce la stessa espressione, “quiet luxury”, si tratta di un lusso discreto, sobrio, ma al tempo stesso curato ed elegante. È una tendenza di design che piace molto e sta avendo un successo crescente. Al posto di uno stile classico talvolta pomposo e ridondante, la direzione del lusso va verso la moderazione. Niente esagerazioni ed espressioni di ricchezza, tutto ciò che è appariscente cede il passo alla semplicità.

Stile quiet luxury per la casa
Quiet luxury, la tendenza d’arredo casa – (Artepassante.it)

Il quiet luxury è appunto un “lusso tranquillo”, ed evita ogni forma di ostentazione del benessere economico. C’è la ricerca di una raffinatezza che passa dalla cura dei dettagli, che però in sé sono semplici, senza troppi fronzoli, in un’estetica non urlata, ma per un’idea di bellezza piuttosto sussurrata. Il risvolto pratico è che per arredare una casa secondo il quiet luxury si spende molto meno rispetto a stili ridondanti e il risultato conquista sempre molto.

Come arredare una casa secondo i dettami del quiet luxury

Non è necessario un grande budget per arredare un’abitazione secondo lo stile quiet luxury. Quel che occorre di base è una disposizione interiore che si acquisisce naturalmente se si è attratti da questa modalità d’arredo.

Arredare una casa in stile quiet luxury
Come arredare un’abitazione secondo il quiet luxury — (Artepassante.it)

Dal momento che il quiet luxury ha in sé molto della tendenza minimalista, la prima cosa da fare per trasformare una casa in questo senso, è operare un opportuno decluttering. Farlo periodicamente è sempre una buona idea perché gli oggetti inevitabilmente si accumulano e vanno eliminati tenendo solo ciò che effettivamente serve. L’obiettivo è puntare al poco: pochi mobili, quelli giusti, pochi complementi d’arredo.

Un altro elemento fondamentale è organizzare bene gli spazi in modo che ci sia un’idea di ordine. I colori chiari o comunque ben accostati tra loro favoriscono questo, quindi è bene mirare alla scelta di questi e agli abbinamenti. Le pareti non devono essere sovraccariche di quadri, ma meglio inserirne pochi, alternarli a decorazioni da parete. Se si tratta di oggetti personalizzati o realizzati dalle persone che abitano la casa è anche meglio, regala un tocco di stile in più.

Per dare un tono sofisticato all’ambiente è opportuno disporre gli oggetti in modo simmetrico e si consigliano oggetti dello stesso tipo in serie di 3 che danno l’idea di collezione senza però risultare eccessivi. Inoltre è bene inserire un tocco di verde con piante d’appartamento o fiori in alcuni punti: aumenta la piacevolezza dell’atmosfera. Ordine, abbinamenti, linearità delle forme e colori accostati sono sicuramente gli elementi principali per ottenere un quiet luxury di successo. E questo lo si può fare a piccoli prezzi, senza spendere grosse cifre.

Impostazioni privacy