Griglia elettrica o griglia a gas, qual è la scelta migliore? Cosa sapere prima di comprarla

Siete indecisi se comprare la griglia elettrica o la griglia a gas vi diamo alcuni spunti per sapere cosa controllare prima dell’acquisto.

Arriva l’estate ed immediatamente tutti gli amanti della grigliata all’aria aperta pensano a quando organizzare la prossima cena con gli amici. Già si pregusta la bontà dei cibi grigliati, belli saporiti e cotti a puntino, l’acquolina in bocca è difficile da frenare.

Griglia elettrica o a gas: qual è la migliore
Caratteristiche a confronto per comprare la migliore tra griglia elettrica o a gas

Ma prima occorre rinnovare le attrezzature e c’è bisogno di comprare una nuova griglia. Qual è la migliore tra griglia elettrica e griglia a gas? Cerchiamo di vedere di seguito quali sono tutti i pro e tutti i contro delle due tipologie.

Qual è la migliore tra la griglia elettrica e la griglia a gas

Se vi state consumando nel dilemma se sia opportuno comprare una griglia alimentata a gas oppure se scegliere una griglia elettrica, è bene valutare tutte le caratteristiche delle tue tipologie di accessorio per poter fare una scelta adeguata alle proprie esigenze.

Griglia a gas o elettrica, quale comprare
Griglia a gas, tutti i pro e i contro – (Artepassante.it)

Partiamo con la griglia elettrica. Sul mercato ci sono numerose tipologie di grill ad alimentazione elettrica, ad esempio ci sono quelle da tavolo o quelle da giardino. La maggior parte delle prime sono adatte anche ad un uso all’interno di casa, per cui sono molto versatili e vi consentono di fare una grigliata anche in inverno. Hanno dimensioni non troppo estese, diciamo che sono piccole, per cui sono adatte per cucinare per poche persone.

Un dettaglio che è molto interessante e che non è da sottovalutare è la sicurezza. La griglia elettrica è in genere più sicura di quella a gas poiché non prevede fiamme libere ma solo una resistenza che diventa incandescente. Quindi consente anche di cucinare con più facilità ed è adatta a chi è alle prime armi perché il calore è uniforme su tutta la superficie disponibile, dunque risulta più semplice da gestire.

Altro elemento a favore è che è facile attaccare la spina alla presa e alimentarla. E poi in genere hanno dei prezzi abbordabili. Il punto debole delle griglie elettriche è il sapore delle pietanze, gli amanti del barbecue sostengono che i cibi grigliati sulle resistenze elettriche sono meno gustosi. Ciò è vero, i cibi cotti a carbone hanno un sapore affumicato tipico che con la griglia non è replicabile.

Passiamo alle griglie a gas. Queste sono in genere ampie e consentono quindi di cucinare una grande quantità di cibo in una sola volta. Sul versante gusto danno sapore ai cibi, vista la presenza della fiamma, poi in genere sono dotate di accessori per cui si possono cuocere piatti anche elaborati con il pollo arrosto.

La nota dolente è che sono lente a riscaldarsi, quindi un po’ meno efficienti, se dovete grigliare poco cibo non è la scelta giusta. Altro elemento a sfavore è che occorre ricaricare le bombole di gas con una certa frequenza, in base all’uso più o meno intensivo che se ne fa. E anche il prezzo iniziale per l’acquisto della griglia a gas è di fatto maggiore rispetto a quello di una griglia elettrica.

Impostazioni privacy