Tv, gaffe clamorosa dei conduttori: la figuraccia è colossale

Una gaffe comune sopraggiunta in famosi telegiornali ha suscitato l’ilarità di molti, in uno dei giorni più importanti della storia d’Europa.

Ottant’anni fa si svolgeva lo sbarco in Normandia, precisamente il 6 giugno 1944, uno degli eventi più significativi e famosi della Seconda Guerra Mondiale. Eppure nel giorno esatto di quest’anno, chi ha acceso la televisione su Rai1, Italia 1 e La7 potrebbe essere stato colto da una certa confusione.

Gaffe clamorosa TG
Una gaffe clamorosa ha contagiato i tg italiani – (Credit: MediasetPlay) – (Artepassante.it)

In diversi momenti della giornata, i giornalisti delle rispettive emittenti hanno commesso lo stesso errore, confondendo la regione francese con la Lombardia. Un lapsus che non è passato inosservato e che ha scatenato una serie di reazioni divertite sui social media.

Lo sbarco in Lombardia: l’errore in tv

Stando agli annunci dei giornalisti, l’invasione anfibia non sarebbe avvenuta in Francia ma in Lombardia. Il primo ad aprire le danza del lapsus colossale è stato Domenico Marocchi, giornalista di Rai1, durante la trasmissione “Unomattina Estate”. Marocchi, nel ricordare l’anniversario del D-Day, ha dichiarato: “Oggi è una giornata storica, importantissima, perché ottant’anni fa, proprio il 6 giugno 1944, 156.000 uomini sbarcavano in Lombardia. Oggi si festeggia il D-Day”. L’errore è stato subito notato dal conduttore Alessandro Greco, che con ironia ha chiesto aggiornamenti sullo “sbarco in Lombardia”.

Il giornalista si è rapidamente scusato, citando anche il celebre lapsus della signora Longari, nello storico Rischiatutto di Mike Bongiorno. Il lapsus è quello, secondo il quale, l’indimenticato conduttore avrebbe tirato in ballo un uccello: “Prima c’è stata una piccola gaffe, un piccolo lapsus, cara signora Longari e, quindi, invece che sbarco in Normandia è uscito sbarco in Lombardia”.

Gaffe sbarco in Normandia in tv
La gaffe sullo sbarco in Normandia ha fatto il giro del web- (Credit: X @Il Grande Flagello) – (Artepassante.it)

Ma Marocchi non è stato l’unico a incappare in questo errore. Poche ore dopo, Monica Gasparini di Studio Aperto su Italia 1 ha affermato: “Si celebrano oggi gli 80 anni del D-Day, lo sbarco degli alleati in Lombardia. L’inizio della liberazione dell’Europa dall’oppressione della Germania Nazista”. Anche in questo caso, l’errore è stato notato, con il collega Federico Gatti che ha mostrato un’espressione di stupore in diretta.

Non è finita qui. Anche al TG La7 si è verificato un episodio simile. Bianca Caterina Bizzarri, durante il notiziario, ha commesso lo stesso lapsus: “Le celebrazioni per gli 80 anni per lo sbarco in Lombar… in Normandia”. A differenza dei suoi colleghi, Bizzarri è riuscita a correggersi immediatamente, ma il danno ormai era fatto.

Questa serie di errori ha scatenato una vera e propria ondata di reazioni sui social media, con molti utenti che hanno scherzato sull’idea di uno sbarco in Lombardia, una regione ben lontana dai campi di battaglia della Seconda Guerra Mondiale. Il lapsus è diventato rapidamente un meme, dimostrando ancora una volta come anche i piccoli errori in diretta possano diventare fenomeni virali.

Impostazioni privacy