Ditta Gioco Fiaba

La compagnia Ditta Gioco Fiaba nasce a Milano nel 1993 dal lavoro di due giovanissimi illustratori per bambini: Luca Ciancia e Luna Pizzo.
L’attività è inizialmente concentrata sull’animazione teatrale, svolta principalmente nelle scuole e nelle biblioteche, in un periodo che permette alla compagnia di confrontarsi direttamente con i bambini al di fuori di qualsiasi schema o distanza imposta dal palco.
L’attività teatrale vera e propria comincerà nel 2000 quando, a Luca unico socio restante, si uniranno gli attori Emiliano Brioschi, Andrea Cereda e Massimiliano Zanellati.
Da allora la Ditta Gioco Fiaba ha fatto tesoro delle prime relazioni giocate con il mondo dell’infanzia per costruire una propria poetica teatrale che ha quali punti di forza:
l’azione intesa come la volonta di creare un teatro sempre movimentato, ritmato, avvincente che sappia raccontare e fare riflettere senza mai annoiare o rallentare
il linguaggio inteso come attenzione alle caratteristiche dei bambini quale necessaria traduzione di idee e storie in una “lingua” a loro chiara, una lingua fatta di fantasia energia e gioco
l’ironia sempre presente e spesso motore di quanto avviene in scena, per divertire i ns piccoli spettatori ma anche gli adulti che parteciperanno, primi tra tutti noi stessi
la partecipazione giocata in forme diverse dall’interazione alla partecipazione emotiva è per noi strumento per superare la quarta parete e vedere le nostre storie mutate e “corrette” dalla creatività del pubblico
il racconto perché in forme modi e stili diversi è comunque sempre centrale l’idea che il teatro possa raccontare qualcosa parlando al proprio pubblico per arricchirlo con una semplicità umana che ha la sua forza nell’attore.
Ditta Gioco Fiaba oggi ha in repertorio una decina di titoli e gestisce numerose rassegne teatrali tra Milano e provincia.
Continua però l’attenzione agli aspetti animativi e più pedagogici del proprio lavoro attraverso iniziative di notevole dimensione, grandi giochi come quelli realizzati per il Carnevale di Milano, collaborazioni con Istituti Scientifici per progetti di divulgazione e un particolarissimo progetto “piccolissimi” capace di rendere spettatori i bambini dai 18 ai 36 mesi.

Chiudi il menu

Questo sito o gli strumenti di terze parti in esso integrati fanno uso di cookie necessari per il funzionamento e per il raggiungimento delle finalità descritte nella cookie policy.
Dichiari di accettare l’utilizzo di cookie chiudendo o nascondendo questa informativa, cliccando un link o un pulsante o continuando a navigare in altro modo.
Per maggiori informazioni in merito alle modalità di trattamento e alle opzioni di opt-out, si rimanda alla nostra Privacy Notice.

Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore.